A Fabio, 5 aprile 2009.

lunedì 24 settembre 2012

Su e giu'



La settimana post mezza ha lasciato qualche strascico (uno stiramento al lombare, le caviglie da buttare fra le altre cose), ma nessun postumo di fatica apparente. Comunque solo martedi ho nuotato, mentre mercoledi ho rispolverato la crono per un bel giro della Bassa, dove ho di nuovo abbassato il personale sul giro. E fin qui siamo con i "su". Giovedi e venerdi pero' niente attivita', e quindi siamo ai giu', cosi' sabato mi sono sforzato e in serata, al mare ho impostato un allenamento a due velocita' di media distanza (12 km): contento per aver tenuto i passi impostati (5.50/km per 2 km, poi 1 km a 5.35/km. Tutto per 4 volte) .

Domenica bici, giro partito da dietro l'Aquafan e proseguito sulle ostiche colline riccionesi fra Coriano e Misano Monte, sfiorando Scacciano e altri posti che -incredibile ma vero- non avevo mai visto (Agello...) in un continuo di su e giu'. Poi mi si e' spento il Garmin e per un bel po' di chilometri ho perso il report, comunque due orette piene.

Due orette replicate oggi, ma qui a Bologna, con un bello strappone che era un sacco che non facevo, ovvero passare dalla Valle d'Idice alla Val di Zena da Ca' di Bazzone, sfiorando il Monte delle Formiche.









1 commento:

kaiale ha detto...

cmq sia vedo che non ti risparmi ;)
i prossimi obiettivi?