A Fabio, 5 aprile 2009.

giovedì 29 marzo 2007

Ma vieeeeeeeni!

Scusate se uso un'espressione tipica, ma oggi sono allegro il doppio di quanto non fossi storto ieri. Tutto comincia con una giornata che prometteva bene, cioe' con il sole. Poi verso le 10 si e' un po' scurito, il cielo: ma non tanto da farmi desistere: alle 11 e 21 ho inforcato Die weiße Dame e sono partito. Destinazione il percorso della Dieci Colli. Dopo aver scollinato Zula, Badolo e Mongardino a Calderino ho puntato la ruota verso Monte Maggiore, ed una volta arrivato in cima, anzi dopo lo scollinamento, ho puntato verso Zappolino, quinto colle, che superavo dopo 3h e 31' (parliamo di tempi effettuati con strade aperte, quindi trafficate e con assoluto rispetto della segnaletica stradale). Quindi poiche' la tabella prevedeva 4h di esercizio ho puntato su Bologna, tagliando direttamente da Monteveglio e la Bazzanese.
L'appuntamento di questa Granfondo, il prossimo 1 maggio, e' molto sentito, perche' sui vari colli ho incontrato molti ciclisti, con alcuni sono riuscito a stare a ruota, mentre con altri (come quello su Monte Maggiore) il tempo di salutarsi e poi (lui) e' salito sui pedali e mi ha lasciato li', ai miei 8 km/h. Comunque ottime sensazioni, la bici e' fantastica, io non sono mai stato cosi' forte in bici (vabbe' ci vuole poco, in effetti, e poi devo lavorare ancora tantissimo!) e insomma fare 106 km ai 23,5 km/h a fine marzo e non essere distrutto, direi che "la gamba c'e'!"

2 commenti:

unoazero2000 ha detto...

complimenti IF! L'estate scorsa (vedi blog agosto'06) dopo un paio di uscite oltre i 100 km ero con le gambe fritte-fritte. Però che ricordi che conservo di quelle mie gram-fondo. In bocca al lupo!
Ciao

IronFrankie ha detto...

Thank you!
Con 6 IM finiti (e 6 volte 180 km completati in gara) oramai 100 km mi sembrano (quasi) routine (contando che anche negli allenamenti qualche volta percorrevo 120/130 km).
Quindi non mi sorprendo tanto dei quantita' dei chilometri. Mi sorprendo della qualita', perche' finora facevo chilometri sul piatto, mentre qui si parla di oltre 2000m (ieri 2140) di dislivello. E cio' e' bene, molto bene..