A Fabio, 5 aprile 2009.

martedì 8 gennaio 2008

Boh!

Forse ero io, forse il tempo, ma dopo 20 km in bici ero congelato. Tanto che -da solo- sulla via del ritorno, mi sono messo a fare esercizi, per ricercare un temperatura umana. Andata a passo allegro, 33 di media (vento a favore, certo) e 95 rpm. Poi al ritorno, gia' infreddolito, ripetute per lo sprint in pianura, aumentando la velocita' da partenza lenta con il 53-12 (3 x 1 km) alternato ad un chilometro di recupero, poi fartlek per il restanti 8 (1 km 53-19, 1 km 39-23, cadenza alta, >90 rpm). E poi basta, non ce la facevo piu'. 40 km a quasi 30 all'ora.

Avevo programmato un centello, ma quando a Bologna fa questo freddo (spesso), unito a questo tasso di umidita' (93%), questo freddo te lo ritrovi nella Odlo. E non c'e' verso di riscaldarsi. Bagnato dentro, bagnato fuori. Se poi ci mettiamo una brezza di vento (anche leggera), i guanti sbagliati, beh allora e' la fine. E allora ho dichiarato forfait e dopo neanche un'ora e mezzo ero gia' in auto a tremare ed il riscaldamento a manetta.

Il tracciato

3 commenti:

Triathlete ha detto...

Ciao mitico e buon anno.
Almeno te le palle per inforcare la bici ce le hai, io ormai non so neanche piu' se le ruote sono rotonde o quadrate.

Ironfrankie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ironfrankie ha detto...

Solo quelle, ahime'! Poi mollo tutto... Comunque domani ci riprovo, si!
Buon anno anche a te! Alla prox