A Fabio, 5 aprile 2009.

mercoledì 29 agosto 2007

Ogni tanto...

... anche se libero da impegni di orario, il doppio deve saltare. Tra un pranzo "ritardato" e una spesa da fare, pena un frigo desolatamente vuoto, la seduta di bici e' saltata. Domattina ho previsto un lungo, speriamo che conti anche per oggi :-)

Ma non e' che sono stato con le mani in mano (cioe' i piedi), anzi: una bella bruciagrassi in mattinata ha avuto un effetto benefico nel fisico e deleterio nel piede, ma il fisioterapista ha detto che posso correre, e quindi non cedero' al male.

Poi la seduta di potenziamento in palestra, con il coach che mi ha fatto sudare, e non solo per il caldo africano che ancora resiste. Mi ha fatto alternare, infatti, alla sbarra serie di di dorsali (6 da 20), con squat, esercizi per le caviglia, addominali, lombari e tutto il corollario del perfetto triathleta: tutte serie da 20 (almeno 2 per ogni esercizio).

Poi nel pomeriggio ho cominciato gli impacchi di crema "Giac" argilla, ittiolo e zinco seguito dal ghiaccio, a vedere se il piede si sgonfia un po'.

2 commenti:

G.Monetti ha detto...

Ciao Frankie, mi devo complimentare con te, non molli mai, anche se il frigo è vuoto ed i problemi giornalieri creano intoppi. Ti volevo chiedere una cosa: il 21 ottobre con lo sprint di Presenzano (CE) si concluderà la mia stagione da triatleta. Per la preparazione invernale volevo chiederti se hai qualche tabella per la fase di potenziamento in palestra. La stagione prossima si preannuncia veramente tosta e voglio prepararmi al meglio.
Grazie. Saluti Peppe

IronFrankie ha detto...

Non ho tabelle particolari. Normalmente un triathleta cura i dorsali, i tricipiti, i quadricipiti, i bicipiti femorali, lo psoas, i gemelli, e la fascia plantare. Un buon trainer di palestra ti puo' consigliare al meglio. Comunque scrivimi in privato, cosi' ti rispondo meglio. Mi puoi scrivere a triathlon AT email.it e sostituendo AT con la chiocciola.
CIAO!